Calciomercato in tempo reale

Domani derby nisseno. Le parole di Infantino e il silenzio di Marcenò

Sancataldese - Gela
Sancataldese - Gela
- 13373 letture

Domani alle 15 al "Valentino Mazzola" andrà in scena il derby nisseno tra Sancataldese e Gela. I verdeamaranto cercano il punto che vorrebbe dire salvezza e sono vogliosi di festeggiare la permanenza in Serie D davanti al proprio pubblico. A maggior ragione con una eventuale vittoria. Entusiasmo alle stelle ovviamente dopo la clamorosa rimonta e vittoria in casa della Turris domenica ma guai a distrarsi. Ecco che allora la società ha scelto il silenzio stampa per preparare al meglio, con la massima concentrazione, questo impegno. Per il Gela abbiamo invece intervistato l'allenatore Pietro Infantino che si accomoderà in tribuna essendo squalificato. Il tecnico biancazzurro ci ha detto: "Vogliamo fare bene per dar seguito alla prestazione di domenica quando siamo tornati a essere una squadra robusta, che sa giocare a calcio. I tifosi ci tengono tanto a questa partita, è un derby da rispettare e giocare al massimo". Anche se il Gela non ha più ambizioni di classifica, Infantino spiega fermamente che "vogliamo onorare questa partita". Quindi arrivano i complimenti al collega Marcenò che "Ha fatto un grandissimo lavoro. Salvarsi da neopromossa con anticipo non è facile. Complimenti a Marcenò e alla Sancataldese". In realtà manca un punto ma a patto che tutte le inseguitrici le vincano tutte le partite rimaste. Infine una piccola parentesi sul marasma delle ultime settimane con le dimissioni poi rientrate: "Sono esperiente e so come gestire questi momenti. È una scelta che avevo fatto per il rapporto che ho con il presidente e il rispetto che ho per i tifosi. Sono felice che siano state respinte e per gli attestati di stima ricevuti. Spero di continuare a Gela". Questo il link per seguire la partita domani

Sebastiano Borzellino