Pirrotta lascia il Canicattì. È stato il protagonista della promozione

Pirrotta Canicattì
Pirrotta Canicattì
- 7015 letture

Nella giornata odierna il Canicattì Calcio ha comunicato di aver interrotto il rapporto con due giocatori e cioè Salvatore Accetta, che chiude la sua parentesi biancorossa dopo pochi mesi, ma soprattutto con Alessandro Pirrotta da due anni nella città agrigentina. Una notizia che ha creato parecchio rammarico tra i tifosi e anche nello stesso Pirrotta che ha detto: "Vi ringrazio tutti, uno per uno, per l'affetto che avete avuto nei miei confronti, per tutto il sostegno e per la carica che mi avete dato sia nei momenti belli che in quelli brutti. Sono stati gli anni più belli della mia vita. Non vi dimenticherò mai. Resterete nel mio cuore per sempre. Canicattì è stata casa mia e sono fiero e onorato di aver lottato per questi colori e questa città. Vi auguro che questa piazza torni nel calcio che conta perché questa città merita palcoscenici migliori di questi. È  stato bellissimo condividere tutto con voi. Un grande abbraccio a tutti di vero cuore. Non vi dimenticherò.  In bocca al lupo". Un messaggio carico di affetto e riconoscenza e chiuso con la promessa che "Non è un addio ma un arrivederci". Un senso di riconoscenza che accomuna tutti i tifosi canicattinesi legati fortemente a un ragazzo che si è fatto volere bene anche fuori dal campo. Campo dove è stato protagonista assoluto della promozione in Eccellenza dopo 25 anni con il titolo di capocannoniere e il gol decisivo contro il Raffadali. 

Sebastiano Borzellino